STM debole. Analisti: l'upgrade di Moody's ha impatto limitato

Giocare in borsa - immagine articolo

Il gruppo ha riconquistato il livello di investment grade anche con Moody's che però ha rivisto al ribasso l'outlook. Due spunti interessanti dalla TMT conference di Barcellona.

L'ultima seduta della settimana viene vissuta nel segno della debolezza da STM che tira il fiato dopo il buon rialzo della vigilia, quando la giornata si è conclusa con un progresso di circa due punti e mezzo percentuali. Il titolo in realtà ha avviato gli scambi in salita, ma dopo un massimo a 20,82 euro, ha iniziato ad indietreggiare, scivolando in territorio negativo.

Nel corso della mattinata le quotazioni sono scese a segnare un minimo a 20,14 euro, con un ribasso di quasi il 2%, salvo poi recuperare a grandi passi. Negli ultimi minuti STM passa di mano a 20,46 euro, con un calo dello 0,24% e circa 2,5 milioni di azioni scambiate, contro la media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 4,8 milioni di pezzi.

Prese di profitto dopo il recente rally

Secondo quanto argomentato nelle sale operative, l'andamento negativo di STM è da ricondurre ad alcune prese di profitto dopo il rally messo a segno nelle ultime settimane, basti ricordare che ad inizio settembre il titolo quotava intorno ai 15 euro e da allora ha segnato un rialzo di oltre il 35% fino ad oggi.

Moody's alza il rating su STM, ma taglia l'outlook

Ieri nel tardo pomeriggio si è appreso che Moody's ha deciso di migliorare il rating di STM riportandolo al livello investment grade, con un passaggio da "Ba1" a Baa3", mentre l'outlook è stato rivisto al ribasso da "positivo" a  "stabile".
La promozione giunge in seguito al significativo miglioramento dei ricavi e del margine operativo registrato dalla società italo-francese negli ultimi trimestri.

Gli analisti di Moody's credono che la crescita a doppia cifra dei ricavi iniziata nel secondo trimestre dello scorso anno sia destinata a proseguire probabilmente fino al 2018 e questo contribuirà a rafforzare il profilo finanziario di STM.
A ciò si aggiunga che la liquidità del grupo è solida e supporta il posizionamento del rating a "Baa3". L'outlook stabile invece riflette il rilevante rafforzamento del profilo finanziario a partire dal secondo trimestre 2016 e assume che STM mantenga un rapporto debito/ebitda nel range di 1-2 volte e un forte profilo dal punto di vista della liquidità, con un rapporto cash/debito vicino al 90%.

Equita vede impatto limitato da modifica rating

Secondo gli analisti di Equita SIM l’upgrade del rating non avra? pero? un impatto rilevante sul costo del debito di STM, visto che questo consiste principalmente di due bond convertibili con cedole pari a 0% e 0,25% e considerando che nel complesso la posizione finanziaria netta e? positiva per 446 milioni di euro al terzo trimestre di quest'anno.
Gli esperti della SIM milanese intanto si soffermando anche sulla presentazione che ha visto impegnato il CEO di STM, Carlo Bozotti, alla TMT conference di Barcellona.

Due spunti interessanti dalla TMT conference di Barcellona

Gli analisti parlano di due commenti interessanti in primis con riferimento al fatto che nel segmento smartphone i cicli di vita di alcuni prodotti si allungheranno a causa della maggiore complessita?. Questo secondo Equita SIM significa che probabilmente STM ha forse gia? siglato un accordo con Apple, a differenza del passato, per ritenere il proprio sensore imaging anche nelle generazioni future di iPhone.

Un altro aspetto interessante è che nel segmento della distribuzione, che pesa per il 34% dei ricavi di STM, non dobbiamo pensare ad un super-cycle ed e? possibile che in futuro ci sia una inversione del corrente ciclo positivo, in particolare per quanto riguarda i microcontrollori.

Non cambia intanto la strategia di Equita SIM che su STM mantiene una view neutrale, con una raccomandazione "hold" e un prezzo obiettivo a 19,3 euro, già superato dalle valutazioni correnti. 


Fonte: Trend-Online.com

Condividi questo articolo: