Italgas in rialzo. I broker vedono diversi motivi per acquistare

Giocare in borsa - immagine articolo

Il titolo oggi occupa la seconda posizione nel paniere del Ftse mib grazie alla spinta di Berenberg. Il focus è sulla crescita del dividendo e non solo: anche Bca Akros punta su Italgas.

Prosegue in buon momento in Borsa per Italgas che oggi sta vivendo la quarta seduta consecutiva al rialzo, con un movimento in controtendenza rispetto al mercato che lo vede occupare la seconda posizione nel paniere del Ftse Mib. Il titolo, dopo aver chiuso la giornata di ieri con un progresso di oltre un punto e mezzo percentuale, continua a spingersi in avanti oggi.

Anche se i corsi hanno già ritracciato dai massimi intraday toccati a 4,85 euro, Italgas si mantiene in positivo e negli ultimi minuti viene scambiato a 4,788 euro, con un vantaggio dell'1,1%. Sostenuti i volumi di scambio visto che fino a questo momento sono transitate sul mercato oltre 2,2 milioni di azioni, già al di sopra della media giornaliera delle ultime 30 sedute pari a circa 1,5 milioni di pezzi.

Berenberg avvia copertura sul titolo con rating buy

Il titolo si spinge in direzione dei massimi di sempre segnati alla fine della prima decade di agosto a ridosso di quota 4,9 euro.
A favorire gli acquisti su Italgas contribuisce un report di Berenberg, dal quale si apprende che gli analisti hanno deciso di avviare la copertura sul titolo con una raccomandazione "buy" e un prezzo obiettivo a 5,3 euro, valore che offre un potenziale di upside di oltre il 10% rispetto ai prezzi correnti di Borsa.

Opportunità unica di crescita per il dividendo del gruppo

L'indicazione di acquisto viene giustificata dal broker alla luce della convinzione che le quotazioni attuali di Italgas non valutino in maniera corretta l'opportunità unica di crescita del dividendo del gruppo, legata al consolidamento nel settore italiano della distribuzione del gas.

Gli analisti fanno notare che questo processo non è nuovo al mercato, ma la loro idea è che le implicazioni sul dividendo non sia ben compresa. Le previsioni di Berenberg sono di un tasso medio annuo di crescita della cedola dell'8% al 2023, al di sopra delle stime del consenso del 3% per il 2018%, del 10% per il 2020 e del 33% per il 2023.
Secondo il broker l'attuale valutazione di Italgas non rispecchia questo potenziale di crescita, motivo per cui il titolo diventa la top pick tra le società regolamentate, con un interessante target price.

Eccessive le paure sull'espansione della quota di mercato

L'attenzione degli analisti però non si concentra solo sulla cedola, ma anche sui timori del consenso relativamente ai piani di espansione della quota di mercato di Italgas. Paure che secondo gli esperti sono troppo enfatizzate, perchè se da una parte restano le preoccupazioni sull'impatto dei ritardi e della concorrenza, dall'altro questo stesso impatto dovrebbe essere in qualche modo contenuto dai progressi del gruppo sul fronte della preparazione tecnica, dal backstop proposto dal Governo e dall'opzione per passare ad acquisizioni dirette.

Un altro motivo per cui Berenberg invita a scommettere su Italgas è dato dal fatto che secondo gli analisti il gruppo potrà registrare dei risparmi a livello di opex, ossia di spesa operativa, per quasi 100 milioni di euro entro il 2023, pari al 25% dell'utile per azione di quest'anno, consentendo così di superare il suo ritorno previsto prima delle tasse di circa 50 punti base.

Anche Banca Akros punta su Italgas

Berenberg non è l'unico broker a puntare su Italgas, visto che poco prima di fine settembre si era espressa in termini positivi anche Banca Akros. Gli analisti di quest'ultima suggeriscono di aggiungere il titolo in portafoglio, con un target price a 5,1 euro. Gli esperti hanno definito coerente con la strategia del gruppo, la decisione di quest'ultima di presentare delle offerte vincolati per gli asset che Gas Natural intende dismettere nel nostro Paese.


Fonte: Trend-Online.com

Condividi questo articolo: