5 azioni Buy per agosto

Giocare in borsa - immagine articolo

L'estate sta (quasi) finendo e al di là di tutto sta arrivando alla sua fase più hot, da tutti i punti di vista .

L'estate sta (quasi) finendo e al di là di tutto sta arrivando alla sua fase più hot, da tutti i punti di vista . Per i prossimi 30 giorni gli esperti di The Motley Fool sottolineano 5 azioni che saranno ottime occasioni estive. 

Under Armour (NYSE:UA)(NYSE:UAA)

Steve Symington consiglia Under Armour. La crescita dei rivenditori del settore sportivo è stata rallentata da una serie di fallimenti che hanno portato un'ondata di scetticismo che, a sua volta, ha creato pressione anche sugli altri. Under Armour non è stato risparmiato per l'analista potrebbe essere arrivato il momento di comprare. Le entrate trimestrali hanno registrato una pressione dei margini e un aumento dei costi operativi che si sono tradotti in una perdita netta di 12 milioni di dollari. Anche per questo motivo Under Armor ha ristrutturato il suo business riducendo i costi e adottando un approccio più disciplinato agli investimenti per riconquistare una crescita sostenuta e redditizia nel lungo periodo. Guardando la ripartizione geografica dei proventi della società, l'America del Nord ha rappresentato ancora il 78% del fatturato totale di Under Armour nel quarto trimestre. 

FormFactor (NASDAQ: FORM)

Keith Noonan preferisce FormFactor. La rivoluzione nel settore automobilistico ha portato i veicoli ad essere sempre più connessi. Non solo, ma l'entrata in scena dell'Internet of Things, è stata una spinta per la società specializza in semicondittori che annovera tra i suoi clienti Samsung. FormFactor ha recentemente confermato ottimi risultati trimestrali con una crescita non solo nei numeri ma anche nella fetta di mercato, raddoppiata grazie alla recente acquisizione di Cascade Microtech nel 2016. A questo si aggiunga anche il fatto che le azioni sono scambiate a soli 12 volte le stime dei profitti in arrivo.

U.S. Silica Holdings (NYSE:SLCA)

Tyler Crowe consiglia US Silica Holdings, dopo una paio d'anni di crisi del settore petrolifero, i produttori hanno sviluppato nuovi metodi per ridurre drasticamente i costi di estrazione, a tutto vantaggio dei livelli di rendimento. Infatti adesso il barile riesce ad essere conveniente anche con quotazioni tra 45 e 50 dollari al barile contro i 90 del 2012. Inoltre si è registrata un'ottimizzazione della resa per ogni singolo pozzo, il che ha permesso la creazione di nuovi giacimenti, la cui nascita è stata favorita anche da un'economia in costante ripresa.

 

Dynavax Technologies (NASDAQ:DVAX)

Cory Renauer guarda con favore a Dynavax Technologies Corporation. Lo specialista delle vaccinazioni si fa forza di quel 46% circa dei pazienti statunitensi che non completa mai la serie standard a tre dosi di vaccinazioni per l'epatite B, esponendosi perciò ad un potenziale contagio. La Commissione Consultiva della Food and Drug Administration dopo aver rimandato diverse volte l'approvazione per Heplisav-B sembra aver deliberato in favore di Dynavax: se approvato, le vendite di Heplisav-B potrebbero salire all'incirca a 700 milioni di dollari ogni anno.

 

General Motors (NYSE:GM)

John Rosevear preferisce General Motors. Il motivo sta nel fatto che attualmente il leader delle automobili è ben posizionato sia sul mercato, anche in vista della nuova tecnologia dei veicoli autoguidanti e di quelli ibridi, sia per la gestione che vede un'allocazione di capitali estremamente razionalizzata (con la vendita dei rami non più produttivi) e che permette perciò di generare buoni rendimenti il cui aumento, in futuro, è facilmente prevedibile. Inoltre, rispetto a Tesla, nome di moda e leader dei veicoli ibridi, GM ha maggior esperienza e risulta essere un investimento più sicuro. A questo si aggiunga anche il fatto che paga ai suoi azionisti un dividendo di tutto rispetto pari al 4,3%.


Fonte: Trend-Online.com

Condividi questo articolo: