10 titoli con un dividendo che cresce da oltre 50 anni

Giocare in borsa - immagine articolo

Un dividendo che cresce ininterrottamente da decenni può essere una buona forma di protezione per i momenti di debolezza del mercato.

Dalle pagine di 24/7 Wall. St., Jon Ogg propone una nuova lista di riferimento per chi mira ad investire tra i Dividend Aristocrats, il gruppo ristretto dei titoli dello S&P 500 che possono vantarsi di aver incrementato il dividendo pagato agli azionisti per oltre 25 anni. Dopo aver escluso le società i cui record di rialzi consecutivi possono essere a suo giudizio considerati a rischio nei prossimi anni, il contributore del sito finanziario ha deciso per rendere ancora più selettiva la sua rassegna limitandosi a brand di grande risonanza e che migliorano ininterrottamente la cedola da oltre mezzo secolo, una garanzia di protezione del portafoglio per i momenti di debolezza del mercato.

3M Co. (NYSE: MMM)

Settore industriale

Rendimento del dividendo: 2,5%

Anni di rialzi consecutivi del dividendo: 60

Al top della lista per continuità delle sue politiche di redistribuzione dei profitti agli azionisti si colloca il conglomerato 3M Co., che distribuisce un dividendo da oltre 100 anni ed ha adesso raggiunto un record di 60 anni di rialzi consecutivi della cedola. La storica società di Maplewood, Minnesota, nota per i suoi brand di prodotti per la casa e per l'ufficio come Scotch, Post-it, e Ace Bandages, ha una capitalizzazione di mercato di 103 miliardi di dollari e ha chiuso la seduta di venerdì scorso a quota 215,52 dollari.

California Water Service Group (NYSE: CWT) 

Settore: servizi idrici 

Rendimento del dividendo: 2%

Anni di rialzi consecutivi del dividendo: 51

Ha tutte le credenziali per collocarsi nel paniere dei dividendi più longevi anche California Water Service Group, che ha comunicato lo scorso gennaio il suo 292esimo incremento trimestrale consecutivo: il ritocco della cedola da 0,72 a 0,75 centesimi di dollaro ha fatto salire a 51 il numero di anni di rialzi annuali consecutivi. Con un portafoglio di utility companies che offrono servizi idrici regolati e non regolati ad oltre 2 milioni di famiglie tra California, New Mexico, Hawaii e Washington, fa notare Ogg, il gruppo opera in un settore notoriamente considerato a prova di recessione.

Coca-Cola Co. (NYSE: KO)

Settore: Beveraggi

Rendimento del dividendo: 3,5%

Anni di rialzi consecutivi del dividendo: 56

Più anni di continuità e uno yield ancora superiore offre ai suoi investitori il gigante delle bevande gassate Coca-Cola Co. che con il rialzo della cedola trimestrale da 0,37 a 0,39 dollari dello scorso febbraio ha tagliato il traguardo dei 56 anni di aumenti ininterrotti. Il titolo, ricorda Ogg, si muove ormai da tempo in un trading range piuttosto limitato, ma il target price di consensus si colloca a circa 50 dollari, al di sopra dell'attuale quotazione di 44,5 dollari per azione.

Hormel Foods Corp. (NYSE: HRL) 

Settore: Cibi confezionati

Rendimento del dividendo: 2,1%

Anni di rialzi consecutivi del dividendo: 52

Nel settore food, merita una certa attenzione secondo Ogg Hormel Foods Corp., produttore della carne in scatola Spam e di altri celebri marchi di cibi pronti. “Il fermo impegno a restituire cash ai nostri azionisti sotto forma di costanti aumenti del dividendo e riacquisti di azioni proprie non cambierà," ha ribadito la società annunciando lo scorso febbraio di aspettarsi un tax rate del 17,5-20,5% per l'esercizio 2018.

Johnson & Johnson (NYSE: JNJ)

Settore: healthcare

Rendimento del dividendo: 2,5%

Anni di rialzi consecutivi del dividendo: 55

Parlano da soli anche i numeri di uno dei più tradizionali titoli difensivi quotati sui listini USA. Ad aprile, Johnson & Johnson ha aumentato il suo dividendo trimestrale da 0,80 a 0,84 dollari, arrivando in questo modo al 55esimo anno di ritocchi al rialzo del payout. Inoltre, Ogg ricorda che sul titolo, che ha una capitalizzazione di mercato  di 350 miliardi di dollari e una quotazione attuale di 130 dollari, il target price medio fornito dagli analisti si colloca a quota 149,50 dollari.

Procter & Gamble Co. (NYSE: PG)

Settore: beni di consumo

Rendimento del dividendo: 3,6%

Anni di rialzi consecutivi del dividendo: 62

 

Nonostante faccia ancora i conti con il lungo periodo di transizione che lo vede impegnato a concentrarsi sui suoi brand con il maggior potenziale di crescita, resta una garanzia di sicurezza per gli investitori anche il gigante dei beni di consumo Procter & Gamble Co., che paga un dividendo dal 1890 e lo ha senza sorprese aumentato anche questo mese: i suoi rialzi annuali consecutivi sono ora 62. Sul titolo, che capitalizza 196 miliardi e scambia a 78,10 dollari per azione, il consensus indica un target price a 91,40 dollari.

Stanley Black & Decker Inc. (NYSE: SWK)

Settore: Macchine e utensili

Rendimento del dividendo: 1,7%

Anni di rialzi consecutivi del dividendo: 50

Chiude la lista il leader mondiale dell'utensileria Stanley Black & Decker Inc., nato dalla fusione del 2010 tra “The Stanley Works” e “Black & Decker. Sul titolo, che si è appena aggregato al gruppo dei titoli con un dividendo in crescita da 50 anni grazie al ritocco del payout del luglio 2017, gli analisti forniscono un target price medio a 190,50, che implica un ottimo margine di rialzo rispetto a una quotazione attuale di 152,10 dollari.


Fonte: Trend-Online.com

Condividi questo articolo: