B&C Speakers, utile semestrale in crescita a ' 3,15 mln

Giocare in borsa - immagine articolo

Il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione Finanziaria Consolidata relativa al primo semestre del 2017.

Il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione Finanziaria Consolidata relativa al primo semestre del 2017.

  • Ricavi consolidati pari a 20,12 milioni di Euro (+7,7% rispetto a 18,67 milioni di Euro del primo semestre 2016)
  • EBITDA consolidato pari a 4,85 milioni di Euro (+8,3% rispetto a 4,48 milioni di Euro del primo semestre 2016)
  • Utile netto di Gruppo pari a 3,15 milioni di Euro (+15,2% rispetto a 2,74 milioni di Euro del primo semestre 2016)
  • Posizione finanziaria netta di Gruppo pari a 3,1 milioni di Euro (positiva e pari a 7,1 milioni di Euro alla fine dell'esercizio 2016)
  • Portafoglio ordini della Capogruppo era pari ad Euro 8,4 milioni al termine del semestre (al 31 dicembre 2016 era pari ad Euro 6,9 milioni).

Il Consiglio di Amministrazione di B&C Speakers S.p.A., uno dei principali operatori a livello internazionale nel settore della progettazione, produzione, distribuzione e commercializzazione di trasduttori elettroacustici (altoparlanti) ad uso professionale, ha approvato la Relazione Finanziaria Semestrale consolidata del Gruppo relativa al primo semestre del 2017, redatta secondo i principi contabili internazionali IFRS.

*Ricavi
*I ricavi consolidati realizzati nel corso del primo semestre 2017 ammontano a 20,11 milioni di Euro (+7,72% se confrontati al primo semestre 2016 quando risultarono pari a 18,67 milioni di Euro) ed evidenziano una crescita che si sta consolidando al rialzo rispetto al primo trimestre del corrente esercizio, su tutti i mercati principali.

Nel corso del periodo il Gruppo ha fortemente incrementato la propria presenza nel mercato asiatico (+36% con vendite pari a 3,9 milioni di Euro) ed ha realizzato ottime performances sul mercato sud americano (in forte recupero con un +15% e vendite pari a 1,3 milioni di Euro), sul mercato nord americano (in ulteriore crescita del +6% con vendite pari a 4 milioni di Euro) e sul mercato europeo (+4% con vendite pari a 9,3 milioni di Euro) che rimane il più importante mercato del Gruppo.

Sul mercato italiano sono stati conseguiti risultati in flessione rispetto al primo semestre del 2016 (-26% con vendite pari a 1,3 milioni di Euro).
Al 30 giugno 2017 il portafoglio ordini della Capogruppo si mantiene consistente e pari ad Euro 8,4 milioni, risultando così in progresso rispetto al dato relativo al termine dell'esercizio 2016 (quando il portafoglio ordini ammontava ad Euro 6,9 milioni.

*Costo del Venduto
*Il costo del venduto ha mostrato nel corso dei primi sei mesi del 2017 una leggera diminuzione della sua incidenza sui ricavi rispetto ai primi sei mesi del 2016 passando dal 58,59% al 58,10%. L'andamento è dovuto essenzialmente (i) ad una diminuzione dell'incidenza dei costi per consumi di materie (-0,8 punti percentuali) controbilanciato da un aumento dei trasporti, dazi doganali ed altre componenti minori (+0,4 punti percentuali). Il costo del personale diretto aumenta in misura proporzionale rispetto all'aumento del fatturato e pertanto la sua incidenza sui ricavi rimane costante rispetto al primo semestre del 2016.

*Costo del personale indiretto
*Il costo per il personale indiretto ha mostrato nel corso dei primi sei mesi del 2017 una crescita leggermente superiore rispetto all'andamento del fatturato, passando da un'incidenza sui ricavi del 5,59% nei primi sei mesi del 2016 ad una incidenza del 5,67% nel primo semestre del 2017.

*Spese commerciali
*Le spese commerciali non hanno mostrato significative variazioni rispetto ai primi sei mesi del precedente esercizio. La loro incidenza sui ricavi è rimasta pressoché invariata passando dal 2,26% dei primi sei mesi del 2016 al 2,38% dei primi sei mesi del 2017.

*Generali ed amministrativi

*I costi generali ed amministrativi sono aumentati di circa Euro 230 mila rispetto ai primi sei mesi del precedente esercizio incrementando leggermente la loro incidenza sui ricavi che è passata dal 9,75% dei primi sei mesi del 2016 al 10,20% dei primi sei mesi del 2017. L'incremento è principalmente dovuto al ricorso a consulenze tecniche finalizzate al miglioramento dei processi produttivi ed operativi.

*EBITDA ed EBITDA Margin
*Principalmente per effetto delle dinamiche sopra illustrate, l'EBITDA dei primi sei mesi del 2017 ammonta a 4,85 milioni di Euro in aumento del 12,64% rispetto ai primi sei mesi del 2016 quando risultò pari a 4,48 milioni di Euro. L'EBITDA margin relativo ai primi sei mesi del 2017 è stato quindi pari al 24,12% dei ricavi, sostanzialmente in linea con quello dei primi sei mesi del 2016 (in cui rappresentava il 24,00% dei ricavi del periodo).

*Ammortamenti
*Gli ammortamenti delle immobilizzazioni materiali ed immateriali risultano essere in linea rispetto al corrispondente periodo del precedente esercizio in conseguenza dell'effetto netto del flusso di investimenti e dei cespiti che hanno terminato la loro vita utile.

*EBIT
*L'EBIT del primo semestre del 2017 ammonta a 4,45 milioni di Euro in aumento dell'9,33% rispetto al primo semestre 2016 (quando risultò pari a 4,07 milioni di Euro). L'EBIT margin è pari al 22,15% dei ricavi (21,82% nel primo semestre 2016).

*Utile Netto di Gruppo e Posizione Finanziaria Netta
*L'utile netto di Gruppo al termine del primo semestre 2017 ammonta a 3,15 milioni di Euro e rappresenta una percentuale del 15,67% dei ricavi consolidati (in crescita rispetto allo stesso periodo dell'esercizio precedente, quando si era attestato a 2,74 milioni di Euro, pari all'14,65% dei ricavi del periodo). Si registra una riduzione del tax rate per effetto della riduzione dell'aliquota IRES; tale miglioramento sarà ulteriormente rafforzato dalla definizione del ruling con la DRE Toscana, per la normativa Patent Box non ancora concluso. La firma dell'accordo dovrebbe avvenire entro la fine del 2017 e riguarderà anche i redditi del 2016 e del 2015.

La stabilità finanziaria del Gruppo si mantiene su livelli adeguati anche se la Posizione Finanziaria Netta risulta in diminuzione rispetto al termine dell'esercizio precedente; al 30 giugno 2017 è infatti negativa per 3,1 milioni di Euro mentre al 31 dicembre 2016 risultava positiva per 7,07 milioni di Euro.
La variazione è dovuta principalmente al pagamento del dividendo di Euro 10,9 milioni erogato nel mese di maggio oltre al pagamento delle imposte per Euro 1.39 milioni.

*Fatti di rilievo avvenuti nel corso del primo semestre 2017
*Nel corso del primo semestre del 2017 sono avvenuti i seguenti fatti di rilievo:

  • La raccolta dei nuovi ordinativi si è confermata buona e stabile rispetto al passato. Il portafoglio ordini alla data di redazione della presente relazione ammonta a 7,8 milioni di euro e la raccolta complessiva nel corso del semestre è risultata in linea rispetto allo stesso periodo del 2016;

  • l'Assemblea dei soci tenutasi in data 26 aprile 2017 ha deliberato distribuzione di un *dividendo ordinario *pari ad Euro 0,40 per ciascuna azione ordinaria in circolazione alla data di stacco cedola.

In aggiunta al dividendo ordinario ed allo scopo di premiare gli azionisti della Società nel corso del decimo anno dalla quotazione, l'Assemblea ha deliberato di distribuire un *dividendo straordinario *del valore di Euro 0,6 per ciascuna azione ordinaria in circolazione alla data di stacco della cedola.

Il valore complessivo del dividendo erogato è risultato quindi pari ad Euro 10,9 milioni.

*Fatti di rilievo avvenuti dopo il 30 Giugno 2017
*Successivamente alla data di chiusura di questa semestrale 2017 e sino alla data di predisposizione del presente resoconto, non sono avvenuti fatti degni di rilievo. Prospettive per l'intero esercizio 2017 Per quanto riguarda l'evoluzione per l'intero esercizio 2017, il management della Capogruppo ritiene che, stante la dinamicità della domanda e la capacità produttiva, è possibile prevedere una conclusione dell'esercizio con volumi di ricavi in crescita rispetto a quello precedente.

Il Dirigente Preposto alla redazione dei documenti contabili societari di B&C Speakers S.p.A., Dottor Francesco Spapperi, attesta ? ai sensi dell'art. 154-bis, comma 2 del D. Lgs. 58/1998 ? che l'informativa contabile riportata nel presente comunicato stampa, corrisponde alle risultanze documentali, ai libri e alle scritture contabili In ottemperanza al Regolamento approvato con delibera CONSOB 11971/1999, come successivamente modificato, si rende noto che la Relazione Finanziaria Semestrale Consolidata al 30 Giugno 2017, è a disposizione di chiunque ne faccia richiesta presso la Sede Sociale e presso il sito di stoccaggio "BIT MARKET di Borsa Italiana S.p.A.".

La predetta documentazione è altresì consultabile sul sito internet della Società all'interno della sezione Investor Center.

(GD - www.ftaonline.com)


Fonte: Trend-Online.com

Condividi questo articolo: